Lagranja

Lagranja nasce a Barcellona nel 2002 da Gabriele Schiavon e Gerard Sanmartì. Dal desiderio di sviluppare idee, proporre visioni e soluzioni all’insegna di una capacità creativa che spazia dal design, all’architettura, agli allestimenti.

In lagranja la teoria segue la pratica, assecondando l’istinto quanto la ragione. Il solo stile riconoscibile è l’attitudine, l’energia che emanano i progetti: ottimisti, pieni di vitalità e di attenzione all’uomo. All’insegna di design mai autoreferenziale e autocompiacente e di un’idea di progetto priva di barriere concettuali: eclettica e versatile, che si muove con positività tra generi e ambiti operativi diversi.

Questa inclinazione ha portato lagranja a confrontarsi e collaborare con alcuni dei più importanti marchi del design e con realizzazioni dal profilo internazionale, nella progettazione di spazi corporativi (retail) così come negli allestimenti di mostre e musei.

Ne sono un esempio il porta biciclette prodotto da Santa & Cole, vincitore di molti premi tra cui il Red Hot Award nel 2008, la lampada Uto per Foscarini, la sedia Ring per Gebrüder Thonet Vienna, il museo “Espai Gaudí: The museum about life and works” dedicato alla vita e alle opere dell’architetto, situato al piano attico della famosa Pedrera.

Nel 2009 è concesso a lagranja il prestigioso Premio Cittá Di Barcellona, che testimonia il ruolo di rilievo assunto dallo studio nel tessuto culturale della cittá spagnola.

Premi

Esposizioni

Ha disegnato per noi